Chi siamo

Nella non breve storia del Centro di studi filologici e linguistici siciliani è possibile cogliere alcuni eventi di specialissimo valore:

– la pubblicazione dei primi testi antichi siciliani (i due volumi di Poesie, curati da Giuseppe Cusimano nel 1951);

– l’uscita, nel 1977, del 1° volume del Vocabolario siciliano, fondato da Giorgio Piccitto, e poi il completamento dell’opera col 5° volume del 2002;

– l’organizzazione di alcuni grandi convegni: quello su Dante e la Magna Curia svoltosi a Palermo, Catania e Messina nel 1965 nel quadro delle celebrazioni del VII centenario della nascita di Dante, e il memorabile XXI Congresso internazionale di Linguistica e Filologia romanza, tenutosi dal 18 al 24 settembre 1995;

– la pubblicazione dei tre volumi, promossi dal Centro ed editi da Mondadori nella prestigiosa collana “I Meridiani”, de “I Poeti della Scuola Siciliana“, curati da Roberto Antonelli, Costanzo Di Girolamo e Rosario Coluccia.

La rilevantissima produzione editoriale del Centro – strettamente connessa con la ricerca – è distribuita in dodici collane di carattere filologico, dialettologico, lessicografico e geolinguistico.

Attualmente il Centro è impegnato:

  • nel completamento del programma delle pubblicazioni dei testi dei secoli XIV e XV;
  • nell’apertura di un nuovo fronte di impegno filologico, esteso ai testi siciliani dei secoli XVI e XVII;
  • nell’attuazione di un nuovo piano lessicografico, che prevede la pubblicazione di un Vocabolario siciliano conciso e di un Vocabolario dell’italiano regionale letterario della Sicilia;
  • nella realizzazione del progetto dell’Atlante Linguistico della Sicilia (ALS), articolato in monografie, carte linguistiche, lessici dialettali, comprese le varietà galloitaliche;
  • nell’arricchimento e fruizione dell’Archivio sonoro delle parlate siciliane e dell’Archivio fotografico, iconografico e filmico.

Una speciale attenzione verrà rivolta al mondo della scuola, per un corretto approccio alla cultura dialettale e alla storia linguistica della Sicilia.

L’Atlante Linguistico della Sicilia è considerato tra i più avanzati programmi di ricerca attualmente in cantiere in Italia nel settore della geografia linguistica e della sociolinguistica areale, assai apprezzato anche in campo internazionale. L’ALS ha l’obiettivo di documentare, tra il secondo e il terzo millennio, il repertorio linguistico dei siciliani, dallo stadio più arcaico del dialetto ai livelli più spinti di italianizzazione. Si vuole, dunque, presentare un quadro complessivo dell’odierna situazione linguistica della Sicilia, documentando la coesistenza dinamica di arcaicità e modernità. Rappresentando un punto di incontro tra dialettologia tradizionale e sociolinguistica, l’ALS si articola in due sezioni: etnodialettale e sociovariazionale. L’attività complessiva (prospettiva geo-etnolinguistica e prospettiva geo-sociolinguistica) si riflette nelle tre collezioni “Materiali e ricerche dell’Atlante linguistico della Sicilia”, “Piccola Biblioteca dell’ALS e “L’ALS per la scuola e il territorio”. All’Atlante Linguistico della Sicilia è stato attribuito il “Premio Giovani” 2003 dell’Università di Pavia con la seguente motivazione:

«L’attenzione alle tradizioni, al tessuto sociale, alla cultura spirituale e materiale di contadini, pastori, minatori, pescatori, a una storia affidata da gruppi e da individui alla testimonianza di quel bene culturale labile, personale e comune e microstorico, che è la parola dialettale, segnala le ricerche e i materiali siciliani studiati da questi giovani a modello di analisi linguistica e antropologica, e ad esempio di come si possa (e si debba) essere attuali e seducenti nella scelta di un rigore che è anche etico distacco dalle mode critiche». Sono stati sinora pubblicati 49 volumi, distribuiti nelle varie collane.

SCHEDA dell’Atlante Linguistico della Sicilia (ALS)

L’Atlante Linguistico della Sicilia si realizza a cura del Centro di studi filologici e linguistici siciliani e del Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università di Palermo.

Centro di studi filologici e linguistici siciliani c/o il Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università degli studi di Palermo

viale delle Scienze – edificio 12 – 90128 Palermo

Tel. 091.23899258-213 Mail csfls@libero.it – csfls@pec.it

P. IVA 00362830820

COMITATO SCIENTIFICO: Giovanni Ruffino, Mari D’Agostino, Luisa Amenta, Marina Castiglione, Vito Matranga, Giuseppe Paternostro, Roberto Sottile. Sezione galloitalica: Salvatore C. Trovato.

COLLANE

Materiali e ricerche dell’Atlantico Linguistico della Sicilia: volumi 1-36 (1995-2016) visualizza

Piccola Biblioteca dell’Atlante Linguistico della Sicilia: volumi 1- 9 (2000-2014) visualizza

L’ALS per la Scuola e il Territorio: volumi 1-4 (2010-2015) visualizza

Archivio delle parlate siciliane. Bollettino 1, 2011 visualizza

Lingue e culture in Sicilia. Piccola Biblioteca per la Scuola: volume 1, 2015 visualizza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*